Dual Laser – Nd-Yag + Ipl
30 Novembre 2017
Laser per inestetismi ND YAG 25/50 J 1064
30 Novembre 2017
Guarda tutto

Laser Chirurgia Q-SW-YAG 1064/532 nm

Laser chirurgia per la rimozione di tatuaggi, lesioni pigmentate e macchie della pelle. L’impulso viene erogato in nano-secondi polverizzando il pigmento all’interno del derma senza interagire con quest’ultimo,la fase successiva è l’assorbimento da parte dell’organismo del pigmento che naturalmente e gradualmente viene eliminato.

Categoria:
Descrizione

Sono molti i laser dermatologici che oggi vengono indicati per la soluzione di importanti inestetismi. Per questo motivo è importante sapere che il laser consente veramente una soluzione tecnologica avanzata solo quando viene sfruttata la sua selettività d’azione. Questo consiste nella capacità di emettere energia luminosa che, per le sue caratteristiche diverse da un laser ad un altro, interagisce solo con la lesione che vogliamo eliminare, rispettando i tessuti circostanti. Nella terapia delle lesioni pigmentate quali ad esempio, le lentigo, le macchie solari o la rimozione dei tatuaggi, alla luce delle più recenti conoscenze scientifiche, la metodologia più avanzata per il trattamento di queste problematiche, ampiamente riconosciuto per avere i migliori risultati, è il Q-Switched Neodimio Yag Laser. Questo tipo di laser chirurgia è in grado di emettere due lunghezze d’onde che sono 532 nm e 1064 nm, con dei picchi di impulso di brevissima durata (meno di 10 ns) ed energia elevatissima, caratteristiche che rappresentano una prerogativa indispensabile per distruggere selettivamente il melanosoma, con lisi della cellula che lo contiene senza che venga ceduto calore alla cute circostante. Ciò è accompagnato da evidenti fenomeni macroscopici quali l’imbiancamento della cute trattata: così detto “effetto popcorn”. L’eliminazione dei tatuaggi, anche multicolore, avviene con la frantumazione delle particelle di inchiostro, che verranno poi rimosse dal sistema linfatico senza danneggiare i tessuti circostanti e senza esiti cicatriziali.
Con il Clear Vision l’operazione diventa estremamente facile, rapida ed indolore.
Le terapie laser chirurgia vengono eseguite senza anestesia, in quanto il “pizzicore” percepito è del tutto sopportabile, addirittura assente se viene utilizzato un apparecchio per il raffreddamento localizzato come il Biocooling. Il Clear Vision rappresenta uno laser ideale non solo per le sue caratteristiche che lo rendono ottimale nel trattamento delle lesioni pigmentate, ma anche per la sua comoda trasportabilità e per il suo ottimo rapporto qualità/prezzo.
Indicazioni: lesioni pigmentate (lentigo e macchie solari, efelidi, chiazze caffelatte, il nevus spilus, iperpigmentazioni conseguente a trattamento scleroterapico, le cheratosi seborroiche e il cloasma epidermico). lesioni dermiche (nevo di Ota, nevi giunzionali, dermici e composti, neoformazioni peduncolari), tatuaggi: nero, blu, rosso.

Scheda Tecnica e Brochure

Scheda Tecnica e Brochure

Brochure:  Visualizza Documento

Scheda Tecnica:  Visualizza Documeto